In questo momento in cui sono in gioco i nostri diritti ad una sanità pubblica, tutti i casentinesi devono essere informati. 1) L’accorpamento distrettuale del Casentino a oggi non è stato deciso, nè approvato; previsto da qui a fine anno, si vocifera per settembre nonostante ESISTA una normativa a tutela delle zone montane e disagiate come evidenziato dal comma 1 art 91 L.R.84\15;
2) il PAV (Piano Area Vasta) che stabilisce la fine dell’emergenza chirurgica per Bibbiena da inizio 2017, prevede la possibilità di essere aggiornato, integrato, modificato. Annualmente. Questa parziale chiusura dell urgenza chirurgica viene definita nei documenti come SPERIMENTALE!

Detto ciò, il Comitato Salute Casentinese, ha deciso di avviare una petizione per il mantenimento del Distretto Sanitario del Casentino e il ripristino dell’emergenza chirurgica, tramite una raccolta firme, anche in riferimento alla normativa a tutela delle zone montane e disagiate. Da qui in avanti il Comitato Salute Casentinese sarà presente in tutti i comuni del Casentino durante le giornate di mercato e non solo, per raccogliere più firme possibili a supporto di questa PETIZIONE. Domani saremo a Pratovecchio al mercato, mentre sabato pomeriggio a Bibbiena davanti al Centro Commerciale, di fronte al Bar le 4 Vie dalle 15 in poi. Presto sarà divulgato un calendario completo di tutte le date. Una volta chiusa l’Emergenza Chirurgica e trasformato il Pronto Soccorso in Pronto Intervento, i giochi saranno fatti; una volta accorpati, i giochi saranno fatti;
ma OGGI DIPENDE TUTTO DA NOI C I T T A D I N I !

Approfittiamo per ricordare a tutti i casentinesi che basta un piccolo gesto, ma importantissimo in questa battaglia comune a tutti noi casentinesi, ovvero quello di PARTECIPARE numerosi all’evento del 29 agosto presso il Cinema Sole di Bibbiena, alle ore 20:30, sviluppando un passa parola per informare tutti di tale incontro, dai familiari fino agli amici, poiché sarà fondamentale la presenza della popolazione per dimostrare ai Nostri Sindaci (che hanno assicurato la loro partecipazione alla serata) il nostro interesse a mantenere un Distretto Sanitario autonomo e un Pronto Soccorso efficiente. Poiché, se non interessa a noi, figuratevi se interessa alla politica: la nostra assenza potrebbe essere vista come una legittimazione al loro operato.
Quindi: PARTECIPIAMO!

Carlotta Balzani, Presidente del COMITATO SALUTE CASENTINESE