VENERDI 27 MAGGIO PRESSO IL COMUNE DI BIBBIENA. Cittadini Casentinesi, Il Primo di Giugno come saprete il Punto Nascita che per moltissimi anni è stato presente in Casentino e negli ultimi hanni ha prodotto risultati di qualità per i cittadini e vanto per l’ USL 8 prima e per l’ ASL 8 poi e fino al 2013 chiuderà i battenti.
Artefici e complici in questa decisione presa a Febbraio scorso i Sindaci Casentinesi. Da quanto abbiamo appreso tramite il penultimo numero di CASENTINO2000 dall’ intervista rilasciata da Valtere Giovannini, oggi Direttore della Programmazione dell’ area Vasta Sud Est e ieri Direttore del Dipartimento Salute della Regione Toscana, la chiusura del Punto Nascita del Casentino era stata presa dalla Regione Toscana nel 2010.
Quindi possiamo tutti seguendo date e fatti successi dal 2010 ad oggi dedurre che ci sia stata una recita ed una messa in scena di dichiarazioni, enfatizzazioni, qualificazioni del Reparto Ostetricia e Ginecologia di Bibbiena mentre in realtà c’era già in atto una regia per portarlo ai minimi termini operativi facendo descrescere progressivamente le nascite e decretandone poi la chiusura ad opera della firma dei Sindaci del Casentino.
Inutile rammentare che ci hanno raccontato, i Sindaci, a scusante di questa oscenità che la chiusura del Punto Nascita è stata presa per il nostro bene e per salvare l’Ospedale avendo essi ricevuto in garanzia da parte del Dott. Desideri di un incremento di servizi sia ospedalieri che distrettuali.
Ad onor del vero potete constatare tutti che non solo perderemo il Punto Nascita che più volte avevano garantito a più riprese il Presidente Rossi, l’assessore alla Sanità regionale, il Direttore ASL ieri e Area Vasta oggi, nonchè i Sindaci che avrebbero combattuto ad oltranza, ma perderemo l’intero Ospedale che morirà per eutanasia con lo stesso sistema con cui hanno asfissiato il Punto Nascita.
Come possiamo credere che se ci hanno mentito spudoratamente per anni e tradito ieri ed oggi non lo faranno anche domani? Possiamo fidarci ancora di firme di patti territoriali che cambiano alla velocità della luce e da un giorno all’ altro?
L’unico modo per difenderci ed ottenere il nostro è organizzarci e combatterli tutti insieme. Comitati, Associazioni di categoria, Rappresentanti dell’Industria, del Commercio, Artigiani e Cittadini TUTTI.
SIETE PERCIO’ CHIAMATI AD ESSERE PRESENTI ALL’ASSEMBLEA PUBBLICA CHE SI TERRA’ venerdì 27 maggio alle ore 21 presso il Comune di Bibbiena, organizzata dal COMITATO SALUTE CASENTINESE e dal CREST.