fbpx
31.1 C
Casentino
giovedì, 30 Giugno 2022

I più letti

Bibbiena: perché abbiamo rotto le trattative con il PD

Da ormai più di due mesi la coalizione del centro sinistra ha iniziato un percorso comune per la costruzione di una lista per le elezioni di Bibbiena. Abbiamo ribadito la disponibilità ad un accordo sulla base di precise condizioni DA TUTTI CONDIVISE:

– Punti programmatici di zona condivisi e sottoscritti da tutti i candidati a SINDACO del centro-sinistra, per assicurare una visione comune sulla gestione della vallata –

– Un programma condiviso per il Comune di Bibbiena –

– Un percorso condiviso per l’individuazione di un candidato a Sindaco che si impegnasse sul programma concordato, pur riconoscendo al PD il diritto prioritario ad esprimere un proprio candidato.

Ad oggi sul programma non sono stati fatti passi in avanti.

Il gruppo di lavoro incaricato per il candidato a Sindaco, nei numerosi incontri che si sono succeduti, preso atto della dichiarazione del PD che non era in grado di esprimere un proprio candidato e nel contempo dichiarava di essere aperto ad altre soluzioni , dopo aver avuto diversi dinieghi, aveva individuato un candidato disponibile a condizione che la richiesta fosse di tutta la coalizione e che unitariamente si lavorasse per comporre la lista dei candidati.

– Il PD dopo aver assicurato che non c’erano problemi, ha chiesto di effettuare un passaggio formale in assemblea (richiesta ritenuta da tutti legittima). In modo del tutto autonomo, senza alcun incontro con gli altri partiti che fino a quel momento avevano lavorato in pieno accordo, ha deciso di bocciare la candidatura proposta dal gruppo unitario con piena adesione dei rappresentanti PD e di scegliere autonomamente il proprio candidato.

– Al di là di ogni giudizio sulle persone, riteniamo del tutto inaccettabile un comportamento così schizofrenico, non rispettoso dei possibili alleati e non rispettoso delle persone coinvolte cui era stata richiesta unanimemente la disponibilità.

– Dopo la decisione dell’assemblea comunale del PD presa del tutto al di fuori del percorso comune attivato E CONDIVISO , ci sembra inutile qualsiasi ulteriore confronto, qualsiasi continuazione di trattative.

– Denunciamo con forza la scorrettezza di comportamento del PD di Bibbiena che ci appare in preda ad una incredibile confusione mentale, privo di qualsiasi visione di prospettiva.

– Noi, lo abbiamo ripetuto fin dall’inizio, VOGLIAMO lavorare ad un serio centro sinistra. Non siamo disponibili a fare da vallette a nessuno, tantomeno ad un partito che nei suoi livelli locali non sa rispettare né le persone né le altre organizzazioni.

SEL Casentino Sinistra per Bibbiena
Luca Tafi Silvano Polverini

Ultimi articoli