fbpx
19.9 C
Casentino
domenica, 3 Luglio 2022

I più letti

Fabianelli: uno di noi!

“Via le province sotto i 500mila abitanti, via i Comuni sotto i 50mila. Non è possibile che per gli stessi servizi Comuni della medesima provincia facciano pagare cifre tanto diverse. Con discrepanze di oltre il doppio. Anche noi, come associazione, stiamo battendo la via degli accorpamenti: ci uniremo a Siena e Grosseto nell’ambito di una più vasta riorganizzazione che prevede anche la fusione di Prato, Pistoia e Lucca”. Questa importante affermazione è stata pronunciata dal presidente di Confindustria Arezzo, Andrea Fabianelli che ha rincarato al dose: “Ora il terzo mondo siamo noi”.
Siamo sempre stati per il Comune Unico di tutto il Casentino, Fabianelli va oltre e vorrebbe comuni con oltre 50.000 abitanti. Mentre la politica locale si trastulla con il niente e pensa alle poltrone, chi sta in prima linea, gli imprenditori, sanno bene che l’unica possibile salvezza è quella di creare forti aggregazioni e non certo “comuncini” di 5/6.000 abitanti che fanno comodo solo a qualche vecchio rintronato della politica o meglio a qualche studio professionale, preoccupato del proprio orticello lavorativo.
Sveglia, Casentino!

Ultimi articoli