fbpx
5.7 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Il bilancio di previsione 2015 di Bibbiena

“Grande soddisfazione per la proposta di Bilancio di previsione 2015: previsti servizi e importanti Investimenti senza alcun aumento delle aliquote”, così commenta l’Assessore Filippo Vagnoli all’indomani del Consiglio del 14 Luglio 2015.
L’indicazione, su questo fronte da parte dell’amministrazione è andata nella direzione di non pesare sulle tasche dei cittadini nonostante i tagli e il patto di stabilità. Così commenta Vagnoli: “Questa amministrazione ha lavorato in concertazione con l’ufficio competente al fine di non gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini, riuscendo così a chiudere il bilancio di previsione nel pieno rispetto degli equilibri, senza dover aumentare le aliquote e confermandosi anche per il 2015 come uno tra i comuni con la pressione fiscale tra le più basse della provincia”.
Si conferma anche per quest’anno l’esenzione dal pagamento della TASI ai negozi e alberghi; inoltre, viene confermata l’esenzione dell’addizionale IRPEF ai redditi inferiori a 10.000 euro. Per quanto riguarda la Nettezza Urbana (TARI) si prevede un leggero aumento del 3% dovuto ai costi del gestore.
Questo importante risultato è stato raggiunto grazie ad operazioni straordinarie accuratamente valutate che hanno permesso di pareggiare il bilancio utilizzando una parte dell’avanzo e degli oneri di urbanizzazione per la spesa corrente, come permesso dalla legge. Inoltre è stata effettuata un’ulteriore riduzione e razionalizzazione della spesa in merito a spesa del personale, spese di rappresentanza, studi e consulenze, missioni e autovetture. Vengono così mantenuti gli importanti servizi riguardo a sociale – cultura – manutenzioni – associazionismo – giovani – turismo – sport (con l’eccezione del servizio scuolabus che viene razionalizzato prevedendo la diminuzione di alcune corse).
Negli investimenti si prevedono inoltre la realizzazione di importanti opere quali: nuovo asilo di Bibbiena Stazione; completamento messa in sicurezza scuola media Bibbiena; realizzazione ciclopista Archiano; marciapiedi Casa Silli – via Candolesi; marciapiedi via La Verna; completamento scale mobili; realizzazione sottopasso Mulino; manutenzioni e opere di viabilità.
“Infine – completa il quadro l’Assessore la bilancio – è importante sottolineare che anche per il 2015 questa amministrazione non ha attivato mutui, fatto di non poca rilevanza ai fini solidaristici verso le generazioni future, in quanto l’indebitamento del nostro comune non cresce, ma piuttosto diminuisce grazie ai rimborsi che annualmente vengono effettuati per i tanti mutui accesi dalle amministrazioni precedenti”.
Il quadro sulle aliquote 2015:
IMU:
• aliquota abitazioni principali categorie A1-A8-A9 = 0.6%
• aliquota aree edificabili = 0.76%
• aliquota immobili categoria catastale D = 0.76%
• immobili rimanenti = 0.9%
• abitazioni in comodato ai parenti in linea retta= 0.5%
TASI:
• abitazioni principali e relative pertinenze = aliquota 0.25 %
• immobili di categoria A10 – C3 – da D1 a D9 escluso D2 ( alberghi)= = aliquota 0.14%
• immobili strumentali attività agricola = aliquota 0,1 %
IRPEF: 0.8 % con esenzione sotto i 10 mila euro.

Ultimi articoli