Era il 28 gennaio 2014 quando avevamo utilizzato per la prima volta il ‘question time’ al Consiglio Comunale di Bibbiena. Quel giorno si approvava definitivamente la nuova destinazione commerciale dell’area ex-Fiat e l’adozione del progetto del Consorzio Agrario di Siena e di P.za Palagi.
Quel giorno si fece notare al Sindaco che la nascita di un nuovo polo commerciale e di un altro supermercato avrebbe messo a dura prova la tenuta sociale ed economica di Bibbiena e dell’intera Vallata, prendendo ad esempio la nuova Coop e le tante piccole attività che avevano chiuso sia all’interno dell’area commerciale sia fuori, chiedendo di puntare sullo sviluppo di un’economia locale piuttosto che sulla Grande Distribuzione.
Partendo da queste considerazioni,veniva chiesto di rimandare queste decisioni, dopo le elezioni, alla prossima Amministrazione.
Dopo tre mesi di opposizione portata avanti con gazebo informativi, raccolta firme, richiesta negata di un Consiglio Comunale aperto, consultazione e richiesta degli atti, assemblee pubbliche e col deposito di osservazioni mirate con decine di punti e criticità sulla legalità del progetto siamo riusciti ad ottenere quanto chiesto.
Dopo aver passato il pomeriggio nei giardini di P.za Palagi radunando spontaneamente musicisti, giocolieri e trampolieri per rallegrare i bambini e per dare l’idea di cosa intenda la comunità per PIAZZA, siamo andati al Consiglio Comunale a registrare la nostra vittoria. Bibbiena stazione e p.za Palagi per ora sono salve,il tutto è rimandato a dopo il 25 maggio.
Grazie a tutte quelle persone che si sono opposte a questo inutile progetto.
Adesso tutti i cittadini sono invitati a proporre la loro idea per un nuovo progetto di riqualificazione della piazza, scrivete su http://www.meetup.com/Grilli-Casentinesi/ o mandate una mail a casentino5stelle@gmail.com

Tags: