Cantando “Bella Ciao” si è festeggiato stanotte per la vittoria del NO al referendum costituzionale. Festa anche a Firenze dove però, come quasi in tutto il resto della Toscana, ha vinto il SI. Il Casentino non ha fatto eccezione, la terra che ha dato i natali a MIster 18.000 preferenze, si dimostra ancora una volta una roccaforte del PD, con annessa Bibbiena, ormai ritornata comodamente nei ranghi. Dicevamo che nell’ipotetico “Comune Unico dl Casentino” (magara!) il Si ha ottenuto il 58,5% e il No il 41,5%. Spiccano i risultati di Montemignaio (64,87%), Poppi (62,47%) e appunto Bibbiena (62,30%). In Casentino c’è ancora moltissimo da lavorare per chi vuole il vero cambiamento e dare una sterzata alla sciagurata politica della valle, ma ai nostri enormi problemi si potrà continuare a pensare da domani. Per ora almeno la nostra Costituzione è salva. Non è poco.