Nell’ambito del service internazionale “Un milione di alberi”, la VII Circoscrizione del Distretto toscano del Lions Club International, con l’indispensabile aiuto del Corpo Forestale dello Stato di Pratovecchio, grazie all’intraprendenza di Mina Tamborrino e l’adesione del Lions Club Casentino, ha realizzato un giardino di circa 1.000 mq con un percorso didattico guidato in cui sono stati messi a dimora 36 alberi da frutto autoctoni casentinesi ormai quasi introvabili.

Il terreno è demaniale, la manutenzione sarà curata direttamente dal CFS, la fruibilità sarà pubblica, trattandosi di uno spazio verde al servizio della collettività.
La denominazione scelta è: “Giardino dei frutti perduti”
Il luogo è in via dei Legni a Pratovecchio, lungo il Fiumicello, tra la SP 310 ed il ponte della ferrovia, a fianco della sede del Corpo Forestale dello Stato.

L’inaugurazione del giardino avverrà venerdì 8 giugno alle ore 18,30 e tutti sono invitati all’evento trattandosi di un intervento importante e qualificante per il territorio casentinese e di cui ne vanno giustamente fieri la Circoscrizione aretina dei Lions ed il Lions Club Casentino, presieduto dal prof. Paolo Caleri, in particolare.