Novità positive sul fronte dei costi sui servizi di spazzamento a Bibbiena. L’attività di ispezione, verifica, controllo e revisione effettuata per tutto l’anno 2015 dall’assessore Federico Lorenzoni, infatti, produrrà nel prossimo anno importanti risultati in termini di efficienza e contenimento dei costi. Vediamo come.

Prima di tutto preme rilevare che si è intervenuti nelle componenti del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti di esclusiva competenza comunale, ovvero nello spazzamento manuale e meccanizzato delle strade oltre alla movimentazione dei cassonetti all’interno delle aree urbane. Pertanto le questioni relative al corrispettivo annuale, alla raccolta differenziata e allo smaltimento finale rimangono di competenza dell’assemblea dell’ATO Rifiuti Toscana Sud, dove il Comune di Bibbiena partecipa con una quota pari allo 0,43%”, preme evidenziare all’Assessore.

Il dato più significativo che la verifica messa in atto da Lorenzoni ha prodotto, riguarda proprio la variazione dei costi diretti ed indiretti del servizio complessivo.

I cittadini del comune di Bibbiena, a fronte di una fatturazione pari ad euro 405.261,00 per l’anno 2015, otterranno un risparmio di circa 150 mila euro; infatti la valorizzazione del servizio per l’anno 2017 sarà pari ad euro 252.262,00”, spiega l’Assessore.

Soprattutto è stata incisiva l’attività di controllo, la verifica della consistenza della rete spazzata ( 11 mila chilometri), la ristrutturazione delle tipologie e della frequenza del servizio, la variazione della natura di alcune metodologie di raccolta.

Il controllo prestazionale della qualità e della frequenza del servizio di raccolta e di spazzamento (manuale e meccanizzato) è stato svolto in economia, con impegno diretto dell’assessore, che commenta: “Non avrei mai immaginato che potessero essere ottenute economie di spesa così rilevanti (si parla di 150 mila euro l’anno) con la semplice verifica e ristrutturazione del servizio di spazzamento manuale e meccanizzato e con la variazione nello spostamento dei cassonetti”. Un impegno ben ripagato, che si tradurrà con un risparmio per tutti.