Soci e il Casentino, comunque, protagonisti della rete… “Quando si dice la cultura geografica. Ha dell’incredibile quel che è successo a 9 giornalisti canadesi, inviati da tre quotidiani locali dell’Alberta alle Olimpiadi invernali, a Sochi in Russia, per seguire la manifestazione. Il gruppetto di entusiasti corrispondenti, han preso valigie e fame di vittoria e sono volati alla volta, pensavano loro, degli impianti sciistici dei XXII giochi invernali. Un solo piccolo particolare: hanno sbagliato città. Sì, avete capito bene: pare proprio che questi ‘sventurati’ tifosi abbiano confuso la russa SOCHI, la località del Mar Nero che ospita la competizione, con l’italiana SOCI, ridente paesino del Casentino distante migliaia di km. Sembra che si siano resi conto del madornale errore -commesso per l’identica pronuncia tra le due città, sottolineano i protagonisti – soltanto mentre si avvicinavano all’Appennino, troppo tardi quindi per rimediare al fattaccio. Conseguenza: biglietti da stracciare e alberghi da cercare per una notte. Almeno, viste le bellezze della zona, magari i giornalisti si saranno consolati abbandonandosi a un’imprevista gita, persi nella bellissima Toscana. Oltre il danno, nessuna beffa, insomma.”
+++ AGENZIA PRESS GRLL 07:28PM HTRSINC +++

(Per ora la migliore bufala del 2014)