da Cons. Alessandro Soldani, Movimento 5 Stelle Bibbiena – Il Movimento 5 Stelle Casentino si congratula con il Governatore della Toscana Rossi per voler dare stabilità ai “navigator” tramite apposito concorso.

Sarebbe stata utile tale tempestività anche per i precari storici che sono dentro ANPAL (Associazione nazionale politiche attive per il lavoro) da anni.

Non vorremmo fosse un tentativo per ostacolare il reddito di cittadinanza cosa che ci sorprenderebbe visto che la Toscana in data 02/03/2018 con una delibera della giunta regionale è stata la prima a presentare una sperimentazione in tal proposito con il piano integrato per l’occupazione (http://www.regione.toscana.it/-/piano-integrato-per-l-occupazione).

Tale misura prevedeva un assegno mensile di 500 euro per sei mesi frequentando dei corsi specifici (come previsto anche per l’accesso al reddito di cittadinanza) ma senza nessuna certificazione ISEE e con il solo stato di disoccupazione.

Peccato che dopo pochi giorni i fondi siano finiti nel totale silenzio anche delle nostre istituzioni locali che si sono astenute dal pubblicizzare la misura (https://www.nove.firenze.it/piano-per-loccupazione-sono-6000-le-domande-accolte.htm).

Quindi il PD nazionale sostiene che il reddito di cittadinanza è per far stare la gente sui divani…e la principale regione del PD (con il governatore Rossi di LEU) né attua una forma ridotta nel totale silenzio o con pubblicità ridotta ai minimi termini preferendo pubblicizzare altro.