fbpx
5.4 C
Casentino
domenica, 25 Febbraio 2024

I più letti

Trent’anni di storia per la Brigata di Raggiolo

Trent’anni di attività per la Brigata di Raggiolo. L’associazione ha ufficialmente avviato la propria storia con la stesura dell’atto costitutivo datata 5 dicembre 1993 e, negli ultimi tre decenni, ha fatto affidamento sull’apporto di numerosi volontari per favorire la promozione sociale, culturale, ricreativa e paesaggistica del piccolo borgo di Raggiolo in Casentino. L’impegno e la passione dei ventiquattro soci fondatori hanno permesso di registrare un continuo sviluppo delle attività e una costante crescita fino agli attuali duecento associati residenti in tutta Italia e all’estero, collaborando con il Comune di Ortignano Raggiolo e con l’EcoMuseo del Casentino in un’opera di valorizzazione dei diversi angoli del territorio e di salvaguardia della storia, della cultura, dell’identità e delle tradizioni locali.

I segni dei trent’anni di attività della Brigata di Raggiolo sono tangibili negli interventi di recupero e di restauro di luoghi caratteristici quali il Sepolcreto, il Mulino di Morino o il Seccatoio del Cavallari, nell’installazione di cartellonistica per condividere la storia e le storie del posto, nelle tante testimonianze artistiche diffuse tra i vicoli e nelle piazze, e nei buoni risultati conseguiti nella gestione dell’Ecomuseo della Castagna e della Transumanza. Questa attività è stata sostenuta da una promozione turistica e culturale del borgo testimoniata anche dalla pubblicazione di libri, di opuscoli, di guide e di una Mappa della Comunità volta a raccontare lo spirito del posto a partire dall’orgogliosa storia che trova la propria peculiarità in una colonia di Còrsi che ripopolò l’antico castello medievale distrutto nel ‘400. Una particolare attenzione è stata orientata all’organizzazione di eventi ormai attesi e partecipati tra cui spiccano la Festa di Castagnatura, la Festa della Transumanza, i Colloqui di Raggiolo e la rassegna RaggioloEstate.

Uno dei maggiori traguardi raggiunti nei tre decenni di attività è rappresentato dall’inserimento nel 2015 di Raggiolo nel circuito de I Borghi Più Belli d’Italia, a certificare la bontà del network che lega soggetti pubblici e privati. «È simbolico – spiega Franco Franceschini, presidente della Brigata di Raggiolo, – che il nostro anniversario sia proprio il 5 dicembre, una data in cui si celebra la Giornata Mondiale del Volontariato, anima e linfa della Brigata di Raggiolo che fa affidamento da trent’anni sull’infaticabile e generosa opera di uomini e donne che con dedizione e amore si dedicano al borgo. La nostra associazione ha saputo essere un collante per la comunità, ha valorizzato luoghi di incredibile bellezza e di rara ricchezza, ha salvaguardato e tramandato le tradizioni locali e ha condotto tanti importanti progetti di sviluppo, promozione e animazione del patrimonio locale con il Comune, con l’EcoMuseo e con tante altre realtà. L’appuntamento è ora fissato per il 2024 quando verranno previste una serie di iniziative proprio per celebrare questo importante trentesimo compleanno».

Ultimi articoli