Il fatto che è accaduto in questi giorni in Casentino dimostra come la stupidità, unita ad un’inutile dose di crudeltà, non abbia confini e purtroppo ci sia sempre più vicina. Due ragazzi hanno ucciso a calci un piccione, all’Itis di Bibbiena durante l’orario scolastico, filmato il tutto e poi lo hanno pubblicato su Facebook. La notizia è questa, l’impresa di due sfigati che si sono sfogati su un “temibile” piccione. Il fatto ha anche degli aspetti penali e speriamo che le Forze dell’Ordine puniscano adeguatamente i due individui. Siamo in possesso del video che ritrae questa bravata e saremo lieti di consegnarlo come prova. Pensiamo che sia giusto punire in modo esemplare questi atti di violenza verso un animale indifeso, aggravati dal fatto di essere stati compiuti in una scuola, anche perché possono essere premonitori di violenze ben più grandi, magari indirizzate a dei compagni, sicuramente indifesi come il povero piccione di Bibbiena. Questi due sfigati, che ci dispiace siano casentinesi, oltre a suscitare in noi un senso di disgusto e rabbia, ci fanno davvero pena…