fbpx
18.3 C
Casentino
sabato, 25 Giugno 2022

I più letti

Unione: dopo la crisi Agostini ridistribuisce le deleghe ai Sindaci assessori

Il progetto di riorganizzazione complessiva dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, sul quale giovedì scorso era mancato il numero legale in Giunta, è stato approvato nella seduta di lunedì pomeriggio con i voti favorevoli dei Sindaci presenti, cioè quelli di Castel San Niccolò, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Chiusi della Verna, Castel Focognano, Chitignano e Talla.

C’era molta attesa su questa questione, anche perché il presidente dell’Unione Paolo Agostini si era detto pronto a dimettersi se i Sindaci degli altri comuni avessero sostenuto una posizione diversa. Invece, “Da oggi si riparte”, come ha sintetizzato uscendo dalla riunione Giampaolo Tellini, al quale lo stesso Agostini ha riattribuito la carica di vicepresidente unendoci la delega alla protezione civile. Sì, perché dopo oltre un mese di riflessione anche le deleghe ai Sindaci sono state ridistribuite dal presidente, che le aveva momentaneamente ritirate il 12 giugno scorso.

Ivano Versari seguirà dunque per conto dell’Unione attività produttive, agricoltura e commercio; Valentina Calbi si occuperà del SUAP; Eleonora Ducci ha la delega alla scuola e servizi educativi, politiche giovanili, pari opportunità; Massimiliano Sestini alla gestione dei rifiuti ed ai rapporti con le società partecipate; Massimiliano Mugnaini alle finanze e bilancio.

In pratica, ritornando sulle posizioni nelle quali si trovavano i comuni a fine 2014, gli Enti più piccoli hanno tutte le funzioni gestite in associato presso l‘Unione, e quelli oltre i 3.000 abitanti – sfruttando la possibilità di proroga concessa dalla Legge – ne hanno associate solo una parte in attesa di conoscere sviluppi e scadenze. Agostini ha sottolineato lì importanza di questo passo come “Un passaggio necessario per creare una Unione più snella, in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini nel Casentino di domani, che sarà come lo decideranno gli elettori”.

Ultimi articoli