fbpx
0.2 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Verso il recupero del sito medievale di Poggio Castellaccio

Buone notizie per il sito medievale di Poggio Castellaccio, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Questa località – nei pressi del Passo della Calla – che oggi presenta ruderi ancora ben visibili di insediamenti quasi millenari, è stata infatti ammessa a finanziamento nell’ambito del progetto “Bellezz@ – Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati”. Il recupero di Poggio Castellaccio coinvolge l’Unione dei Comuni (Servizio Gestione Patrimonio Forestale e EcoMuseo del Casentino), l’Ente Parco e la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio di Siena, Grosseto e Arezzo. Come specifica l’assessore alla Cultura di Pratovecchio Stia, Francesco Trenti; “Il contesto interessato dal progetto è un’area di antica presenza dei conti Guidi, caratterizzata dal passaggio della via che congiungeva Casentino e valle del Bidente, in Romagna, tramite il Passo della Calla, viabilità controllata nel primo tratto toscano dal castello di Papiano-Urbech: lo studio e il recupero di Poggio Castellaccio sarà dunque utile ad ampliare la conoscenza dell’area, oltre che a risolvere la complessa interpretazione dei resti stessi, se si trattino cioè di un semplice castello di controllo o, con ben altro fascino o significato, del Monastero di San Salvatore a Baselica, primo nucleo dell’attuale Monastero camaldolese di Pratovecchio. La zona è stata inoltre interessata dalle azioni belliche nell’ambito delle attività lungo la Linea Gotica, come testimonia la postazione tedesca per mitragliatrici, un unicum nel panorama casentinese”.

Ultimi articoli