fbpx
23.5 C
Casentino
martedì, 22 Giugno 2021

I più letti

A Chiusi della Verna la prima edizione italiana di Hannibal’s Crossing

COMUNICATO – Il comune di Chiusi della Verna lancia il ricco programma di eventi estivi: dalla prime edizione di Hannibal’s Crossing, che vedrà la partecipazione di oltre 500 appassionati, al Campus musicale organizzato da Oida, fino al Concerto di Musica d’Organo e alla due giorni in cui sarà ospitata la 7esima Commissione permanente del Senato al completo.

“Nonostante le difficoltà che derivano dalle tante limitazioni legate alle norme di contenimento del Covid, Chiusi della Verna non si ferma e inaugura la stagione estiva con eventi d’eccezione – ha dichiarato il sindaco Giampaolo Tellini – le nostre iniziative spaziano dalla cultura allo sport e puntano ad avere un richiamo non solo locale. L’obiettivo è quello di diventare un punto di riferimento per eventi di carattere internazionale, come appunto il Campus musicale organizzato da Oida che interesserà giovani musicisti provenienti da tutto il mondo. Il 22 e 23 luglio ospiteremo tutta la Settima Commissione Permanente del Senato con il suo presidente Riccardo Nencini che incontrerà gli amministratori locali e regionali proprio nel nostro territorio”.

Intanto si comincia con la prima edizione italiana di Hannibal’s Crossing, un gara sportiva su terreno sconnesso che prevede il superamento di ostacoli naturali e artificiali. 10 km, più di 25 ostacoli e un dislivello medio di 800 m, questo è quello dovranno affrontare i circa 500 partecipanti attesi alla manifestazione in programma domenica. Completamente nuovo il format proposto sul territorio Casentinese. Soldier’s Battle, un nome che richiama il passaggio di Annibale sull’appennino con il suo esercito formato di mecenati (il primo della storia ci ricordano le organizzatrici). Creato in collaborazione con l’associazione commercianti di Chiusi della Verna, è un formato nuovo che grazie alla collaborazione tra due gruppi di lavoro, quello italiano e quello svizzero, è riuscito ad essere riconosciuto dalla sua prima edizione quale tappa qualificante per il Campionato Interregionale Tosco Emiliano. Professionisti ma anche amatori, liceali e perchè no, amici in cerca di una giornata diversa dal solito. Queste solo alcune delle persone che si possono incontrare lungo il percorso di una OCR.

“Lo scorso anno a Locarno abbiamo avuto un gruppo allargato (ci tiene a specificarlo perchè i gruppi Team sono formati da 4 persone) di ragazze che avevano deciso di passare così l’addio al nubilato di una di loro” racconta Antonello Atzeni coach e presidente della Società hannibal’s crossing. 

Perché a Chiusi della Verna? Disciplina relativamente giovane di derivazione militare, la corsa ad ostacoli su terreno sconnesso, sta facendo registrare in Italia, dal 2014 ad oggi, una costante crescita. Da qui l’attenzione dei vari territori che ne ricevono beneficio a livello turistico. Varie infatti, le competizioni che si susseguono sul territorio nazionale e che rientrano nel Campionato della Federazione Italiana OCR. E questo è ciò che ha spinto l’Associazione Progetto Idea a creare questo tipo di manifestazione nel piccolo comune montano.

“Volevo qualcosa che mi aiutasse a far conoscere Chiusi della Verna e il suo territorio per com’è, facendone apprezzare i colori, i paesaggi, le sue parti storiche rispettandone la morfologia. Un amico mi parlava di questo sport e nella mia testa ho subito capito che sarebbe stato fantastico, mozzafiato!” Così Alessandra Galeazzo descrive l’idea di portare la gara a Chiusi. Non solo tanta corsa, arrampicata e nuoto dunque ma una singolare attenzione al paesaggio, alla sua parte storica e un incondizionato amore per la conformazione del territorio. Questi gli elementi che troveranno gli atleti che Domenica 13 giugno 2021 si sfideranno a Chiusi della Verna.

Ma Hannibal’s Crossing in programma domenica 13 giugno, è solo il primo di tanti eventi d’eccezione che si susseguiranno durante la stagione estiva nel comune di Chiusi della Verna. A luglio infatti oltre al tradizionale Concerto di Musica d’Organo in programma al Santuario, è in programma il Campus di Oida – Orchestra Instabile di Arezzo che metterà a disposizione di giovani musicisti di diverse età e di tutto il mondo un metodo educativo-formativo innovativo per le performance d’insieme. Sotto la direzione artistica di Lorenzo Rossi e Paolo Vaccari e condotto da 4 educatori/formatori professionisti, è un campus musicale organizzato da OIDA Orchestra Instabile di Arezzo per ragazze e ragazzi di età compresa tra 10 e 20 anni, strutturato in 2 settimane: la prima dedicata a musicisti junior (10-14 anni) e la seconda a musicisti senior (14-20 anni). Il campus si terrà da lunedì 12 a domenica 18 luglio (settimana “junior”) e da lunedì 19 a domenica 25 luglio (settimana “senior”) a Chiusi della Verna (AR) presso “Villa delle Rose”.

Il comune di Chiusi della Verna inoltre sarà protagonista dell’evento Naturalmente Pianoforte con uno straordinario concerto previsto al Santuario il 16 luglio. Il 22 e 23 luglio infine proprio a Chiusi della Verna si riunirà la Settima Commissione Permanente del Sentao con il suo presidente Riccardo Nencini, Al Santuario Francescano è infatti prevista una due giorni di incontri del Presidente Nencini e di tutta la Commissione con gli amministratori locali e regionali.

Ultimi articoli