Apriamo il 2015 con il numero 254 di CASENTINO2000 ricco di notizie, approfondimenti, inchieste e commenti.
Intanto la copertina, che ci è stata suggerita anche da quello che è stato affermato durante il Forum, che si è svolto a dicembre nella nostra redazione (di cui diamo ampio resoconto) che ha visto protagonisti: Paolo Agostini, sindaco di Castel San Niccolò e presidente dell’Unione dei Comuni; Daniele Bernardini, sindaco di Bibbiena; Marco Alterini, Presidente Confesercenti Casentino e Alessandro Mugnai, segretario provinciale CGIL Arezzo.
Si è parlato soprattutto dell’Unione dei Comuni come se fosse la soluzione di tutti i mali, proprio nel momento in cui – di fatto – esproprierà tutte le gestioni dei comuni più piccoli del Casentino…
Adesso, con concorsi e promozioni, il carrozzone sarà ancora più carrozzone!

Il Badalischio, invece, ci presenta la “via renziana al turismo”, inaugurata a Poppi con le antenne telefoniche sulla torre del Castello, inoltre ci racconterà tutti i “curiosi” retroscena del concorso per il nuovo gonfalone del comune di Pratovecchi-Stia.

Dopo la copertina di dicembre che ricordava Santa Mama e le disavventure dei Magi bloccati dall’ennesima (e inutile!) variante, che non risolverà i problemi delle comunicazioni in Casentino, proponiamo, in quattro pagine, il racconto della strada di vallata che non c’è: quando, come, perché e, soprattutto, chi ha detto no all’autostrada del Casentino e ad una viabilità decente per il fondovalle. Un’inchiesta da non perdere!

A Castel San Niccolò, invece, torniamo sulla vicenda del trasferimento delle scuole materne e delle dimissioni del vicesindaco Biondi, che ha sancito la fine della collaborazione tra la sinistra e il PD. Ci sarà finalmente una sinistra autonoma e “vera” in Casentino?
Abbiamo chiesto questo e molto altro proprio a Leonello Biondi.

Dopo gli articoli e il servizio su CASENTINO2000TV, il treno è ancora protagonista con un’intervista al presidente della LFI, Maurizio Seri, che ci ha presentato il suo punto di vista sulle questioni più spinose del trasporto ferroviario casentinese.

Poi, delle belle storie che hanno al centro la scuola.
Il liceo di Poppi ha ottenuto importanti riconoscimenti e si piazza tra le prime scuole anche rispetto all’area fiorentina, mentre un gruppo di ragazze delle scuole superiori del Casentino ha partecipato al concorso, promosso dallo SPI CGIL, sul tema dei diritti delle donne, presentando interessanti storie e profonde riflessioni sul tema.

Anche in questo numero di gennaio, troverete poi tutte le rubriche: sport, cucina, benessere, il mondo dell’associazionismo, lo spazio dedicato ai nostri amici a quattro zampe, ambiente e musica, con un’originale proposta per chi frequentava e si ricorda ancora della mitica discoteca “Il Porto” di Ponte a Poppi.

Anche nel 2015 quindi si riparte alla grande…
Buona lettura, buona visione (con i servizi di CASENTINO2000TV) e… Buon Anno!