E’ ormai noto che i cambiamenti sociali avvenuti negli ultimi 50 anni hanno cambiato molto la famiglia. Non si può parlare solo di famiglie tradizionali composte da madre, padre e figli ma sempre più spesso gli incontri tra persone generano “famiglie ricostituite” dove uno o entrambe i partner portano nella nuova coppia figli avuti in altri legami affettivi. I padri nelle famiglie tradizionali poi non si presentano più come padri normativi, i padri che dettavano la legge, che regolavano il modo di stare in famiglia. I padri contemporanei quindi che cosa fanno? Ancora sono in aumento le adozioni e quindi un padre non è più solo quello biologico, quindi chi è? Non per ultimo la presenza in alcune nazioni delle banche dello sperma mette l’uomo nella condizione di essere considerato solo padre biologico, spesso sconosciuto, che dona solo il seme e non l’amore e il riconoscimento per la propria donna. Quindi la paternità oggi che cos’è? Prendendo spunto dalle letture di Marina Martinelli autrice di novelle e Riccardo Bargiacchi, archeologo e scrittore cercheranno di darne una possibile lettura Patrizia Bagni, monaca camaldolese e Denise Pantuso, psicologa e psicoterapeuta.

L’appuntamento è per il 19 maggio al Centro Sociale Kontagio di Ponte a Poppi, Piazza Risorgimento. Ingresso libero