da Comune di Bibbiena – Il primo giorno da Sindaco di Filippo Vagnoli è iniziato prestissimo questa mattina. Dopo i commenti a caldo della giornata di ieri, arriva una riflessione più profonda sull’inizio di un percorso che si preannuncia folto di appuntamenti, scadenze e progettualità.  Vagnoli commenta: “L’attività di Sindaco sarà la mia prima attività. Voglio dedicare a questo percorso tutto me stesso, lo devo alle persone che mi hanno dato fiducia e a tutti i cittadini di Bibbiena e al Comune”. Vagnoli dedicherà questa prima settimana a costruire la nuova giunta che lo affiancherà in questi cinque anni. “Sarà una squadra giovane ma competente sia dal punto di vista professionale che da quello amministrativo”, commenta. Altro passaggio importante il primo consiglio della nuova amministrazione: “Entro una decina di giorni questo nuovo Consiglio dovrà deliberare il nostro programma di mandato che ha al suo interno temi importanti sui quali l’attenzione sarà massima: socio-sanitario, acqua e rifiuti, strategie future per Bibbiena e il Casentino e in questo contesto mi riferisco alle strategie di vallata sul turismo e alla riforma dell’Unione dei Comuni” commenta ancora Vagnoli che ricorda come il Consiglio sarà “rappresentativo di tutte le frazioni, aspetto fondamentale per il futuro”. Filippo Vagnoli inoltre indica come suo lavoro prioritario “da affrontare da subito” quello sui centri storici: “Riprenderemo in mano immediatamente la questione centri storici e questo per migliorare il decoro e l’arredo urbano ma anche per ripensare la loro vivibilità e quindi riportare la gente in questi contesti che sono fondamentali per il nostro comune”. Il neo Sindaco si sofferma anche sulle grandi opere e dice: “Voglio fin da ora porre un impegno assoluto anche sulle grandi opere. Mi riferisco alla costruzione della nuova scuola dell’Infanzia di Soci, alla palestra delle scuole primarie di Bibbiena, il recupero di San Lorenzo, il ponte pedonale di Bibbiena Stazione e la ciclopista Partina-Camaldoli”.