fbpx
19.9 C
Casentino
domenica, 3 Luglio 2022

I più letti

Calcio UISP, il cammino delle casentinesi

di Francesco Benucci – E alla fine ne rimarrà soltanto uno! La frase appena citata ben si adatta sia alla realtà dei playoff di Eccellenza, una vera e propria lotteria che vedrà prevalere un’unica squadra, sia al fatto che, nell’ambito della “regular season”, una sola categoria ci farà ancora compagnia, ossia la Prima!
Apriamo dunque una doverosa parentesi sui playoff che vedevano impegnati ben 3 team Casentinesi. Diciamolo subito a chiare note: le compagini della nostra vallata si sono fatte onore. Tutte! Anche chi, come Il Corsalone, è stato eliminato: i ragazzi Casentinesi hanno ceduto al Foiano per 1-0 ma hanno comunque lottato, sbuffato e giocato col cuore fino all’ultimo istante, uscendo così a testa alta e con la consapevolezza di aver vissuto una stagione da autentici protagonisti! C’è poi chi ha fatto ancora meglio perché…è passato! Stiamo parlando, ad esempio, delle Logge che hanno sconfitto il Dante con un secco 1-0 sfatando così il tabù playoff: sugli scudi Guerra, autore della marcatura, e Caddeo, abile a parare un rigore, ma un po’ tutti meriterebbero la citazione per la cattiveria agonistica, le trame di gioco e l’intensità messa in campo. Per concludere in bellezza, non hanno tradito le attese nemmeno i campioni dello Spartak Bibbiena che, dopo la vittoria del campionato, hanno sì festeggiato ma sono comunque rimasti concentrati sull’obiettivo…e si è visto! I sogni degli avversari del Renzino si sono infranti contro la determinazione e la concentrazione dei nostri in virtù dell’acuto di Mattialtadonna che è valso l’1-0 finale. Ed ora, per Le Logge e lo Spartak Bibbiena…sotto con le semifinali!
Mancano invece ancora alcune giornate alla conclusione della 1°Divisione e i turni restanti promettono…fuochi d’artificio! A proposito di fuochi d’artificio, nel caso del Boca Strada Juniors, potrebbero avere una doppia valenza perché c’è da festeggiare un salto di categoria ormai acquisito e perché “razzi e mortaretti” la squadra valligiana li ha esibiti sul campo vincendo in trasferta contro la Polisportiva San Marco per…1-7! Tutto meritato per un gruppo che ha regalato soddisfazioni su soddisfazioni. Le soddisfazioni sono però di casa anche nella realtà del Bar La Siesta visto che i valligiani sono usciti vincitori da un vero e proprio spareggio-promozione: davanti al pubblico amico i nostri, trascinati da una doppietta di Tellini, hanno superato la pur combattiva Berta ’97 (2-1) e si sono “accomodati” al terzo posto. Mantenerlo non sarà semplice ma…il sogno continua! E se non sarà semplice mantenerlo una parte di “colpa” potrebbe essere anche del Castelluccio che prosegue il suo meraviglioso girone di ritorno regolando il Puglia Club ’90 con un eloquente 3-0 conseguito tra le mura amiche. La strada per la promozione è comunque in salita ma già esserci è un successo! La sconfitta del Puglia, tra le altre cose, ha comunque addolcito il KO patito dal Chiusi della Verna 2005 in quel di Ceciliano: i nostri, pur sconfitti 2-1, mantengono così i due punti di vantaggio sul terz’ultimo posto e continuano ad essere padroni del proprio destino! Rialza infine la testa il Badia Prataglia che, sull’ostico campo del G.V.Quarata, consegue un prezioso pareggio: l’andamento della partita è assai rocambolesco e il 2-2 finale ben lo rispecchia. L’importante comunque è che il punticino serva a scavare un solco ancora più rassicurante sulle zone calde!
C’è chi fa la parte del leone nei playoff, c’è chi cavalca verso un meritato salto di categoria ma l’impresa meno scontata della giornata è quella dei ragazzi del Bar La siesta che vincono un match decisivo per continuare ad alimentare la fiammella della speranza-promozione!

Ultimi articoli