Dopo la mostra fotografica per dire no alla violenza sulle donne, la galleria del centro commerciale Coop “Il Casentino” ospita sabato 4 ottobre alle ore 18.00 un Flashmob aperto a tutti. Si tratta di un evento rapido, flash appunto, a cui partecipa un nutrito gruppo di persone, dall’inglese “mob”, con la finalità di mettere in pratica un’azione di sensibilizzazione originale e significativa.
A mettere in piedi l’evento, ancora una volta, i volontari della sezione soci ed i lavoratori dei punti vendita Coop Centro Italia di Bibbiena e Subbiano, su coreografia di Laura Gorini. Un gruppo che con lo scorrere della musica e l’aumentare del ritmo diventerà sempre più numeroso, fino a coinvolgere anche tutti i presenti in galleria.
Chi vuole può infatti imparare i passi del balletto guardando il video tutorial su You Tube dal titolo “Flash mob Coop Contro la Violenza sulle Donne”. Le donne che vorranno dare il loro contributo potranno anche semplicemente portare delle scarpe rosse per contribuire all’allestimento scenografico della situazione.
Tutti insieme per dire stop alla violenza sulle donne, per liberare un messaggio di denuncia contro questo crimine troppo spesso compiuto all’interno delle pareti domestiche.
Questo percorso di informazione, sensibilizzazione, riflessione e lotta contro la violenza sulle donne vedrà anche la proiezione di un video e delle storie anonime raccontate da soci e dipendenti Coop, scelte tra le testimonianze raccolte in questi mesi.
Certi di trovare condivisione da parte di tutti in questa battaglia di civiltà contro la violenza di genere, soci e dipendenti Coop di Bibbiena e Subbiano invitano tutti i casentinesi a prendere posizione su questo tema delicato. L’impegno distintivo che la Cooperativa ha deciso di sviluppare riguarda infatti un problema radicato ovunque, in tutti i Paesi, sia in quelli industrializzati che in via di sviluppo, in tutte le classi sociali e culturali, in tutti i ceti economici.