Sulla variante alla SR 71 di Santa Mama l’obiettivo è quello di finire i lavori entro il 31 dicembre 2014. Si sposta così di sette mesi il traguardo per la faraonica opera che vede impegnata da anni la provincia di Arezzo. Erano stati il presidente Vasai e l’assessore regionale Ceccarelli a proclamare, lo scorso marzo, il fatidico termine dei lavori prima dell’estate. Poi il cantiere, dove fino ad allora si vedevano operai e mezzi all’opera, si è misteriosamente svuotato e per mesi non si è saputo cosa fosse successo. Adesso è di nuovo il presidente Vasai a tornare sulla vicenda spiegando che la causa del blocco dei lavori è un un contezioso con la ditta costruttrice. Un nuovo ostacolo quindi per un intervento caratterizzato da molti problemi: da quelli legati ai lavori da realizzare, a quelli meteorologici, a quelli dovuti al subentro nell’appalto di una nuova ditta. Ora sarà probabilmente un arbitrato a sbloccare la situazione, che si spera porti, come dichiarato da Vasai, a vedere la conclusione dei lavori entro il mese di dicembre. In tempo per organizzare l’inaugurazione a poche settimane dalle elezioni regionali, ma forse anche con ancora qualche problema da risolvere, soprattutto perchè l’immissione nella nuova viabilità dalle strade secondarie appare, se il progetto non viene modificato, abbastanza complicata.