Torna domani, domenica 28 aprile a Ponte a Poppi, la tradizionale Fiera di San Torello. Giunta alla 13esima edizione, la manifestazione è organizzata dalla Confesercenti Arezzo con il patrocinio del Comune di Poppi e della Camera di commercio di Arezzo – Siena.

La fiera è ormai un appuntamento tradizionale nel panorama degli eventi casentinesi. Sono oltre 80 gli operatori, di cui 50 ambulanti con prodotti che spazieranno dalla gastronomia, ai dolci, dall’abbigliamento, alle calzature, ai casalinghi e  tanti altri articoli. Inoltre in piazza Garibaldi ci saranno circa 30 operatori  con fiori e piante, prodotti artigianali, prodotti  agroalimentari tradizionali del casentino  come miele, formaggi, salumi, cioccolate artigianali.

Le finalità della manifestazione – commenta Marco Alterini,  presidente  Confesercenti  per il Casentino – sono quelle  di promuovere in sinergia la rete commerciale di Ponte a Poppi con una fiera promozionale che fa della qualità e della varietà dei prodotti in vendita il suo punto di forza. Come da tradizione la fiera si svolgerà tra via Roma e piazza Garibaldi”.

La Fiera di San Torello – sottolinea Lucio Gori per la Confesercenti Provinciale – in particolare è nata sin dall’inizio con l’obbiettivo di promozione del commercio su area pubblica e di animazione e promozione  del centro commerciale naturale di Ponte a Poppi, favorendo inoltre  l’integrazione con le produzioni artigiane, i prodotti tipici del territorio. Anche quest’anno sarà allestita o un’area parco giochi per i più piccoli e per gli amanti dei motori uno spazio espositivo  dedicato alle novità del settore automobilistico. Fondamentale come in ogni occasione il supporto fornito dall’amministrazione comunale e dalla Polizia municipale”.

La Fiera di San Torello è la più antica del Casentino! Leggi il nostro articolo.