fbpx
14.3 C
Casentino
mercoledì, 22 Settembre 2021

I più letti

«Chiusura punti nascita? Fu un errore»

Ma senti! Si direbbe dalle nostre parti. Il presidente della Regione Emilia Romagna ed importante esponente del PD nazionale, Stefano Bonaccini, si è espresso così sulla chiusura dei punti nascita montani della sua regione. “Feci un errore, facemmo un errore, rimedieremo, quei punti nascita li riapriremo”. Ha poi continuato Bonaccini in Consiglio regionale: “Ho una sola parola anche quando sbaglio, chiusa l’emergenza Covid, applicheremo il protocollo sperimentale discusso con il ministro Speranza”.

Ma allora tutte le nostre battaglie (vedi sul sito le decine e decine di nostri articoli sul tema) e quelle di tanti casentinesi fatte contro la chiusura del Punto nascita di Bibbiena (avvenuta ufficialmente il 1° giugno 2016), non erano proprio velletarie e demagogiche. Ora tutti riscoprono che la sanità territoriale, in tutti i suoi reparti e specializzazioni, è FONDAMENTALE per i territori e per la salute dei cittadini. E che forse le persone vengono prima dei numeri.

Ci auguriamo che i nostri “geni” toscani e i nostri accondiscendenti amministratori locali, prendano l’esempio di Bonaccini e riconsiderino quanto fatto, riaprendo quanto chiuso e implementando il resto.

Speriamo che la lezione del Covid, almeno a qualcosa, sia servita.

(Nella foto, la grande manifestazione del 12 novembre 2016 in difesa della sanità pubblica svolta a Bibbiena)

Ultimi articoli