fbpx
8.7 C
Casentino
sabato, 29 Gennaio 2022

I più letti

«La gestione attuale della pandemia ad Arezzo è fuori controllo»

COMUNICATO – Il presidente provinciale di Fratelli d’Italia Arezzo Lucacci, non può che notare il totale sbando in cui si trova la USL Sud est e di conseguenza anche la scuola di Arezzo. Denuncia Lucacci: “L’USL sud-est è incapace di prendere in carico immediatamente i nuovi contagiati e comunicare tempestivamente la presa in carico e l’ufficiale positività delle persone ed eseguire tracciamento e notifiche di contatto stretto e quarantena. Più rapidamente si deve dare la possibilità ai cittadini di essere considerati in quarantena fin dal risultato del tampone molecolare o antigenico rapido eseguito anche privatamente. Chi invece esegue privatamente il tampone spesso a più di 24 ore dall’arrivo del risultato del test molecolare, ormai non viene preso in carico dalla USL, e, conseguentemente, i figli seppur negativi che non possono andare a scuola dovendo essere posti in quarantena come contatti diretti, risultano assenti ingiustificati a scuola.

Altrettanto accade a quegli studenti i cui genitori coscienziosi li tengono a casa dopo aver saputo che, a scuola o in una attività sportiva o per frequentazione, hanno avuto un contatto diretto con un contagiato: siamo affidati esclusivamente alla correttezza e alla precauzione dei singoli, mentre le scuole pretendono, per l’inserimento in dad, che gli studenti abbiano la certificazione della ASL… idiozie burocratiche che alimentano altre idiozie burocratiche! A cosa è servito firmare il patto di corresponsabilità a inizio anno? Il risultato lo si vede ed è evidente: aumento dei contagi tra i giovani, che in questo modo continuano ad andare a scuola non avendo ricevuto alcuna notifica di quarantena per contatto stretto ad un positivo.

Ciliegina sulla torta: impossibilità di fare test molecolari alla Usl senza doversi spostare anche di decine di chilometri e il sito internet della USL Toscana sud-est le cui faq non sono aggiornate e non seguono le circolari ministeriali. A seguito di un contatto stretto ad esempio, Chi è vaccinato asintomatico può essere libero di circolare dopo che sono trascorsi 7 giorni senza alcun sintomo e l’esecuzione di un test molecolare o antigenico rapido, invece sul sito della Usl Toscana Sud Est si parla semplicemente di 10 giorni e dell’esecuzione di un test senza specificare se antigenico o molecolare. Ciò aggiunge ulteriore confusione nella popolazione e in coloro che stanno incappando nel virus in questi giorni.

Il risultato di assenza di tempestività ed efficienza della Usl Toscana Sud Est è che il contagio si diffonde ed è bene che i dirigenti della USL se ne vadano e con essi il presidente della regione di Toscana, che invece di implementare il servizio di tracciamento e comunicazione, in questi mesi ha pensato a smantellare tutto, comprese le usca.”

Ultimi articoli